Condividilo

Justyna Pawlak e Adrian Croft scrivevano su Reuters nel 2013

“L’Unione europea ha trovato l’accordo lunedì scorso per inserire l’ala armata di Hezbollah sulla sua lista nera di gruppi terroristici, una mossa dettata dalle preoccupazioni sul coinvolgimento del gruppo militante libanese in un attentato a un bus in Bulgaria e nella guerra siriana. (…) La Gran Bretagna e l’Olanda premevano da tempo affinché i loro partner dell’UE imposessero sanzioni sul gruppo islamico sciita, citando prove del fatto che Hezbollah sia stata responsabile di un attacco nella città bulgara di Burgas, un anno fa, in cui furono uccisi cinque cittadini israeliani e il loro autista. (…) L’inserimento nella lista nera dei gruppi terroristici apre la strada, per i governi UE, alla possibilità di congelare qualsiasi asset che l’ala militare di Hezbollah possegga nel Continente. (…) Il viceministro degli Esteri israeliano, Zeev Elkin, ha salutato positivamente la decisione, ma ha aggiunto che l’intera Hezbollah dovrebbe essere messa al bando”. Da allora, in Europa, ci sono state numerose manifestazioni di sostegno a Hezbollah.

Qui la lista ufficiale dei gruppi terroristici riconosciuti come tali dall’UE. C’è Hezbollah.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here