ControVerso

"Il 90 per cento di ogni cosa sono cazzate" (Theodore Sturgeon)

Antisemitismo

Chi ha ucciso gli ebrei nelle strade di Parigi e Tolosa non gridava ‘Heil Hitler!’, ma ‘Allahu Akbar!’

scrive Le Figaro (22/2/2019)

“La sinistra antirazzista continua a cercare le camicie brune e non vede le sciarpe verdi” scrive Eric Zemmour. “Questo daltonismo politico sarebbe ridicolo se non fosse tragico. Hanno detto no all’antisemitismo! No al ritorno degli anni ’30! Hanno calpestato Piazza della Repubblica che ricorda loro tanti bei ricordi. I socialisti e tutte le associazioni antirazziste hanno battuto il marciapiede come nelle loro ore migliori. Hanno condiviso i loro ricordi insieme. Si strofinavano le loro belle anime l’una contro l’altra. Nietzsche diceva: ‘Non c’è nessuno più bugiardo di un uomo indignato’. E molti francesi lo hanno capito. Gli antisemiti oggi non trovano la loro ispirazione in Maurras ma nel Corano. Coloro che per anni hanno ucciso ebrei nelle strade di Parigi o Tolosa non hanno gridato ‘Heil Hitler!’, ma ‘Allah Akbar!’.  L’antisemitismo tradizionale francese può ancora sopravvivere allo stato individuale; ma non è più un fenomeno politico dal 1945. È la Seine-Saint-Denis islamizzata che gli ebrei lasciano in massa, non il 16 ° arrondissement di Parigi. L’anti-giudaismo cattolico è stato smantellato dal Vaticano II. D’altra parte, dozzine di chiese sono state profanate, saccheggiate o addirittura bruciate per mesi. Vorremmo che la polizia scoprisse i colpevoli … C’è oggi un’alleanza politica tra l’estrema sinistra, che cerca alleati nelle truppe suburbane per combattere contro lo stato e il capitalismo, e la Fratellanza musulmana, che cerca un’alleanza con i francesi per islamizzare la Francia. Nella loro strategia, gli ebrei sono nemici perché sono capitalisti e sionisti; e anche i cattolici, perché sono conservatori e crociati. La sinistra, a parte alcune personalità iconoclastiche, non ha il coraggio di guardare in faccia questa realtà. Continua a sostenere che l’immigrazione è ‘una possibilità per la Francia’, che l’Islam è ‘una religione di pace e amore’ senza voler capire che il terreno dell’antisemitismo è lì. E la destra è stata a lungo ideologicamente sottomessa alla sinistra”.

1 Comment

  1. Paola

    Perché non inviate questo articolo ai Presidi di Vicenza? Hanno una cultura molto obsoleta!!!

Leave a Reply

Theme by Anders Norén