scrive Politico Europe (15/2/2019)

“Gli aerei non volano. Le navi e i sottomarini non navigano. Manca tutto: dalle munizioni alle mutande”. Questo scrive Matthew Karnitsching su Politico Europe a proposito dell’esercito tedesco. “Un tempo la Germania era una delle potenze militari più temute al mondo, ma oggi l’esercito tedesco assomiglia più a una brigata dei vigili del fuoco che a una macchina militare. In un viaggio recente in Lituania, dove 450 soldati tedeschi sono distaccati in un’operazione della Nato per controllare i confini con la Russia, alcuni ufficiali americani sono rimasti sorpresi nel vedere i soldati della Bundeswehr che si parlavano con dei telefoni cellulari, perché erano terminate le scorte di apparecchi radiofonici protetti. Meno del 20 per cento dei 68 aerei da combattimento e meno del 30 per cento dei jet Eurofighter riuscivano a volare nel 2018. I piloti stanno lasciando il loro incarico perché non riescono più a fare il loro lavoro. ‘Ovunque ti giri, c’è qualcosa che non funziona’, ha detto un alto ufficiale tedesco nel quartier generale della Bundeswehr a Berlino (…) L’attenzione del governo ai temi della sicurezza è molto limitata: i cittadini e i politici sembrano ignorare i rischi per il paese. La maggior parte dei media descrive gli Stati Uniti come una minaccia per la sicurezza al pari della Russia. L’opinione pubblica si è mossa nella stessa direzione. Il dibattito sulla sicurezza è manovrato da alcuni analisti dei think tank che sembrano trascorrere la gran parte del loro tempo su Twitter a preoccuparsi se Trump staccherà la spina alla Nato oppure no. Molti tedeschi credono che la Cina sia un partner più affidabile dell’America, secondo i dati di un sondaggio pubblicato la scorsa settimana. L’ottanta per cento degli intervistati considera i rapporti tra Germania e America come un fatto negativo. In questo clima, è facile dimenticarsi che gli Stati Uniti hanno circa 33 mila uomini in Germania e che Washington ha garantito la sicurezza tedesca dalla fine della Seconda guerra mondiale in poi. La sicurezza della Germania dipende anche dallo scudo nucleare degli Stati Uniti. Ciò nonostante, alcuni esponenti del Partito socialdemocratico, ovvero l’alleato di Angela Merkel al governo, hanno messo in dubbio la cooperazione nucleare con gli Stati Uniti. In un paese in cui il servizio militare non ha alcun onore, il destino dei soldati non preoccupa nessuno. A Berlino e in altre città della Germania, i militari preferiscono non indossare la divisa quando vanno al lavoro perché hanno paura di essere guardati male. La Merkel ultimamente ha mostrato poco amore per la Bundeswehr, anche se questo esula dal problema fondamentale. La cancelliera è sull’orlo del tramonto, quindi sarà eventualmente il suo successore a dover rimettere in ordine l’esercito. Fino a quel punto, l’ipotesi di un esercito europeo ha la stessa probabilità di decollare di un aereo della flotta tedesca”.