Condividilo

scrive The Wall Street Journal (29/5/2019)

“La storia si ripete, prima come tragedia, poi come farsa”, ricorda Joseph Epstein. “Non posso fare a meno di borbottare questa famosa frase di Karl Marx ogni volta che sento parlare dell’ala socialista del nuovo Partito Democratico. Il socialismo ha causato la morte di oltre 100 milioni di persone sotto Lenin, Stalin e Mao, ma i giovani progressisti vogliono riprovarci. Non tutti i democratici socialisti sono giovani. Il senatore Bernie Sanders, 77 anni, si definisce fieramente un socialista democratico. Sotto il socialismo lo stato ha sempre la priorità sulle persone (…) Una rivista chiamata Jacobin (si sente il tonfo della ghigliottina, il colpo della testa nel cestino, nel suo stesso titolo) offre, nella sua stessa descrizione, “prospettive socialiste su politica, economia e cultura”. Noam Chomsky, un uomo che non ha mai trovato una causa di sinistra che non ammirava, ha definito la rivista ‘una luce brillante nei tempi bui’. Si diceva che la diffusione della rivista fosse di 32.000 nel 2017, con 16.000 dopo l’elezione di Donald Trump. Molti dei democratici che guardano al socialismo non sono abbastanza grandi per ricordare l’orrore socialista chiamato Unione Sovietica. Come molti dei giovani in generale, hanno forse imparato il loro catechismo da ‘Una storia popolare degli Stati Uniti’ di Howard Zinn. Attraverso la storia sotto i suoi vari regimi, nel perseguimento di un’eguaglianza utopica spuria, il socialismo non ha prodotto grandi opere d’arte, pensatori profondi o scienza duratura. È stata la morte per l’imprenditorialità. Eppure è un’idea – o, più precisamente, un ideale – che si rifiuta di morire. Il socialismo attualmente sostenuto da un segmento del Partito Democratico riporta alla mente un’altra famosa frase, questa di George Santayana: ‘Coloro che non ricordano il passato sono condannati a ripeterlo’. Contemplando il ritorno del socialismo, questa volta in un contesto americano , si può solo dire, che Dio ci aiuti!”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here