Condividilo

scrive la BBC (23/5/2019)

L’arcivescovo di Irbil, capitale del Kurdistan iracheno, ha accusato i leader cristiani britannici di non aver fatto abbastanza per difendere la comunità cristiana in Iraq. In un appassionato discorso a Londra, Bashar Warda ha detto che i cristiani dell’Iraq ora sono in via di estinzione. La comunità cristiana si è ridotta dell’83 per cento, da circa 1,5 milioni a solo 250.000. “Il cristianesimo in Iraq”, ha detto Warda, “una delle più antiche chiese, se non la più antica chiesa del mondo, è pericolosamente vicina all’estinzione”. L’arcivescovo ha continuato ad accusare i leader cristiani britannici di “politicamente corretto” sulla questione e ha definito l’incapacità di condannare l’estremismo “un cancro”, per paura di essere tacciati di “islamofobia”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here